IMG-20190924-WA0004.jpg

ISTRUTTORI DEL CORSO ULTRASONICA

Marco Garrone

IMG-20190719-WA000 2~2_edited.png

Nasce nel 1967 in pieno flower power e nel '77 è a Londra durante il fermento punk.  Ultrasonomane ormai da decenni, uno dei fondatori di Winfocus, ha insegnato ecografia un po' ovunque tra cui in India ed in Albania (oltre che per Winfocus, a corsi SIMEU, SIUMB, SIS 118 ed a eventi AIPO, SIAARTI e SIRM).  Ex 118, urgentista senza specialità ma con tanta convinzione, ha già girato parecchi ospedali (ad oggi sono 9 i PS in cui ha lavorato)  Frase preferita: "i lattati non esistono, perchè non si vedono in eco". Voleva fare il fotografo o il critico musicale

Flavia Soardo

Soardo Flavia, nata a Torino, medico urgentista per specialità e vocazione. Sono d'accordo con il caro Socrate che la fortuna non esiste, ma solo il talento che incontra l'opportunità. Quasi 10 anni fa ho incontrato l'ecografo e da allora l'ecografia fa parte della mia pratica clinica, della mia visita e supporto fondamentale della diagnosi, la insegno da 5 anni e so che non potrei più farne a meno. Insegno ecografia in specialità di Medicina Interna, Medicina d'Urgenza e Endocrinologia dell'Università di Torino.

IMG_1494.JPG

Alessandro Lamorte

e9177442-285b-4420-b458-789985213b7d_edi

Medico quasi per caso, urgentista decisamente per scelta. Appassionato di ecografia sin dagli albori (della carriera, non dell'ecografia) per anni  mi sono occupato di ricerca nel campo dell'ecografia polmonare. Poi ho ampliato gli orizzonti a tutto ciò che si può insonare. Se non sono in ospedale sono in montagna, in qualsiasi stagione, oppure nell'orto. Insegno eco a corsi Winfocus

Eleonora Greco

Nata a Torino nel lontano 1984, internista nell'anima ma appassionata di medicina d'urgenza e quindi di ecg, ega ed eco. Specializzata in Medicina Interna nel 2016 e iniziata all'ecografia bedside durante la scuola di specializzazione. Così affezionata all'ecografo da non poterne fare a meno in DEA poichè con l'ecografia  bedside ha imparato un approccio integrato alla valutazione del paziente, dal quale non si può prescidere in molte patologie! Istruttrice eco SIMEU

Andrea Iannaccone

Torinese per nascita, ma pugliese nell’animo e di famiglia, medico per puro caso. Appassionato di cinema, ormai ben 10 anni fa il primo incontro con l’ecografia e da lì l’amore (sempre di schermi si parla).
L’attrazione fatale: il cuore, inteso come ecocardiografia, seguito fin nella lontana Tasmania per 1 anno di formazione e dedizione. Attualmente in forze alla Medicina Interna dell'A.O. Mauriziano. Inoltre  insegna ecografica bedside per le  specialità di Medicina Interna, Medicina d'Urgenza e Endocrinologia dell'Università  di Torino Frase ricorrente: “Toglietemi tutto ma non il mio eco”.

image1.png

Andrea Landi

Landi.jpg

Nato nel 1984, cresce tra i pascoli biellesi, fino ai 19 anni, quando decide di trasferirsi a Torino.

Specializzatosi in Medicina Interna nel 2016, decide che il ramo urgentistico è quello che più lo appassiona e si dedica anima e corpo ad approfondire questa disciplina. Operativo presso il DEA dell'AO Mauriziano, dal 2015 partecipa attivamente nella formazione ecografica bedside delle specialità di Medicina Interna, Medicina d'Urgenza e Endocrinologia dell'Università di Torino. Inoltre è istruttore ACLS

Enrico Boero

Claudio Norbiato
Dirigente medico di II livello di Medicina Interna, A.O. Mauriziano

 

Nota bene:

Pensiamo che per insegnare bene qualcosa sono necessari 3 requisiti.

Sapere una cosa, saperla fare e sapere insegnare.

Per questo utti gli istruttori di Ultrasonica hanno già svolto attività didattica ecografica per altre società scientifiche. e  hanno tutti partecipato e superato un corso per formatori in ambito medico (es, corso GIC-IRC, ACLS istruttori, etc.)

insegnano

con noi

Unico anestesista (per ora) del gruppo, appassionato di ecografia, fisiopatologia ed altre, ehm, ...mentali.

Specialista dal 2018, cerca di insegnare e fare ricerca in campo ecografico in Italia ed all'estero dal 2012.

Non è difficile vederlo girare  tra la rianimazione ed il pronto soccorso con una sonda portatile in tasca, oltre alle istituzionali tracce di caffè.

Foto da Marco Garrone.jpg

Coordinatore Scuola Dott. Marco GARRONE

ISTRUTTORI DEL CORSO ULTRANURSE

ISTRUTTORI DEL CORSO ULTRANURSE

Alice Bugnone

Fiera infermiera valsusina, scuola 1991. Reduce dall’ esperienza inglese nello Yorkshire e quella friulana, approda infine al DEA del Mauriziano di Torino nel 2018 dove si avvicina al mondo dell’ecografia. Fan della tecnica out of plane trova la sua maggiore espressione nel mondo degli accessi vascolari.

Quando non la si trova in pronto verosimilmente la si può avvistare a scarpinare tra le montagne piemontesi. 

Federica Curto

WhatsApp Image 2022-01-10 at 17.31_edite

Infermiera dal 2014, un Master in Area Critica a Pavia nel 2017, attualmente è studentessa al Corso di Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche ed ostetriche. Ha scoperto l’incantato mondo dell’ecografia a supporto della pratica infermieristica nella cooperazione sanitaria internazionale e da lì non l’ha più abbandonata. In attesa della lettera per la Scuola di magia  di Hogwarts insegna ecostregoneria presso la Scuola di Ultrasonica di Torino.

Zeinab Abdullahi

Origini somale ma cuore partenopeo.

Esponente dei nati nell’89, muove i primi passi nel campo dell’urgenza e capisce che non esiste posto più indicato per lei. Nasce come Infermiera d’urgenza prima al Cardarelli di Napoli e poi approda al DEA del Mauriziano di Torino.

Sogna le onde del mare di Napoli ma si è innamorata anche delle onde sonore tra i 2 e i 20 MHz della scuola Ultrasonica di Torino. Sonda in mano e cornicello al collo...

Alessandro Genta

Alessandro Genta, leva 1992, infermiere dal lontano 2015, dopo aver fallito come sciatore ed aver conseguito il Master in Emergenza Urgenza territoriale nel 2019, lavorando nel DEA del Mauriziano dal 2018 è rimasto folgorato dall’ecografia e dai suoi plurimi vantaggi nella pratica infermieristica. 

Andrea Caramellino

Classe 1984, calciatore mancato ed eterno viaggiatore.
Ogni tanto mi ricordo di fare l'infermiere.
Dopo 9 anni di rianimazione decido di intraprendere la vita del pronto soccorso, tra i due una magnifica esperienza lavorativa in Somalia.
Li, per totale assenza di supporti, capisco quanto sia  importante conoscere il pianeta dell'ecografia.
Così decido di immergermi in questo complesso ma intrigante mondo.
"Io speriamo che me la cavo"

Davide Polidoro

Classe 1990, Eporediese di nascita e nel cuore, cresce tra laghi, morene e (ca)valli canavesani. Appassionato del mondo equestre, nel quale si rifugia a ogni occasione, approda nel 2018 in PS al Mauriziano di Torino dopo 2 indimenticabili anni in Alta Complessità Neurologica nel Vercellese.
Fin dal test di ingresso lo spinge  il desiderio di poter lavorare nell'ambito dell'Emergenza-Urgenza.
Incantato dall'uso dell'ecografia fin dai primi accessi vascolari visti impiantare dai colleghi esperti in mezzo alle risaie, si appassiona definitivamente all'uso degli ultrasuoni grazie ai colleghi urgentisti, veri fantasisti delle 3 sonde ammirandoli e sognando di poter raggiungere la metà della metà delle loro doti ecografiche.